[Sanremo 2014/4]. Questo Festival non s’ha da fare…

Genitori che assalgono figli. Il one-family-show di Rocco Hunt.
Genitori che assalgono figli. Il one-family-show di Rocco Hunt.

La quarta serata del Festival era l’occasione per accaparrarsi il pubblico giovane dopo tre apologie della terza età. Infatti l’”esercito” di Mengoni – composto in gran parte da Beliebers e Directioners – aveva lanciato in cima ai topic trend di Twitter l’hashtag #MengoniOspiteSpecialeSanremo2014 già nel tardo pomeriggio. Gli autori, invece, si sono ben guardati dal cogliere l’occasione, giocandosi la carta del super ospite subito: l’hanno buttato dentro al minuto 0.01 senza nemmeno la suspance della presentazione. Doveva essere messo a tarda serata per mantenere incollato il pubblico giovanissimo, ad esempio facendo cambio con Gino Paoli (anche se avrebbe implicato l’ennesimo inizio lento/sofisticato). L’errore sta nel non aver capito che Mengoni oramai vale quanto la Pausini e Ferro.

Il ciclo delle marchette prosegue con Luca Zingaretti chiamato per parlare della sua prossima fiction e, ah sì, per rifilare un altro sermone sulla bellezza. Non se ne può davvero più! La superficialità con cui questi spazi pseudo-riflessivi sono appiccicati alla scaletta è irritante. Portare in tv sprazzi di lectiones magistrales non aiuta ad essere colti, solo posticci. Qualcuno dica agli autori che Sanremo può anche limitarsi a parlare di musica: fare bene questo sarebbe già un buon risultato! La bellezza è scrivere un programma che non coli ascolti verso le tv digitali (mia madre, fan di Sanremo, si è messa a guardare le ricette su Arturo mentre “Montalbano” indossava i panni di Dostoevskij).

Per una volta i giovani finiscono di esibirsi alle 23. Alleluia. Le nuove proposte si confermano il momento migliore del Festival e non si capisce perché ritaglino i loro spazi dalla gara dei Big come fossero qualcosa di cui sbarazzarsi in fetta. Piacciono al pubblico e producono più interazioni sui social network di Giuliano Palma. Il concetto di start-up canoro andrebbe rivalutato.

La vittoria di Rocco Hunt pone un quesito: è possibile vincere al televoto contro un concorrente del Sud? È innegabile che la miscela tra iper-patriottismo e teledipendenza meridionali dia loro man forte. Ad ogni modo, complimenti a Rocco Hunt, anche se personalmente preferivo il klimax struggente di Diodato. Gusti.

Che fine ha fatto la comicità? Sanremo lo si guarda anche perché è l’apogeo dei comici. Dopo 3 serate di sola Littizzetto, che peraltro ha sparato le cartucce migliori nella prima serata, c’è grande attesa per il matador Enrico Brignano chiamato a fare il Crozza dell’occasione. Mai aspettativa fu più delusa. Canta e basta: performance sufficiente ma non calamitica, nessun monologo da scompisciate. Anche lui pubblicizza il suo spettacolo e se ne va. Doveva essere il momento acchiappa ascolti alla Benigni, e invece sarà presto dimenticato.

Apprezzabile – ma non indimenticabile – lo sketch col Mago Silvan: ce lo si poteva giocare di più, a sto punto eliminando Brignano. Inserire l’elemento magia nel diverbio casavianelliano Fazio-Littizzetto aveva del potenziale.

Tra le esibizioni amarcord dei big, degna di nota è quelle tecnologica della Ruggero accompagnata dalla sua orchestrina di 6…tablet. Un’esecuzione 2.0 suggestiva e contemporanea. Meglio non diffondere troppo la moda o dal prossimo anno gli orchestrali sanremesi andranno a far compagnia agli esodati. Il pubblico e la sala stampa stravedono per il momento “De André canta De André”. Anche qua, gusti.

Ultima nota. È stata la serata dei duetti e i Big hanno cantato quasi solo canzoni italiane di morti. Ok gli omaggi, ma questo costante clima cimiteriale comincia a diventare davvero pesante. Di nuovo, anti-giovani.

Annunci

Un pensiero su “[Sanremo 2014/4]. Questo Festival non s’ha da fare…

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...