Suor Cristina duetta col Papa per una nuova Chiesa

Suore The Voice
Suore accompagnano Suor Cristina a The Voice

La chiamano già la Susan Boyle d’Italia, ma Suor Cristina, la concorrente di The Voice of Italy che ha fatto ciondolare le mascelle di tutti e quattro i giudici durante le blind-audition, è molto di più. Il fenomeno è per certi aspetti analogo: una figura altamente improbabile per lo showbiz (la Boyle casalinga bruttarella in là con gli anni, Suor Cristina… una suora) che rivela un’inaspettata e magnetica carica esplosiva, oltre che una discreta voce.

Nessun giudice si sarebbe voltato se non fosse stato per il pubblico esploso nel vedere che si trattava, appunto, di una suora. La qualità vocale non eccelle. Eppure la tunica, il crocifisso, le scarpe da ginnastica e le mosse scomposte si sono comportati da reagenti di un’esibizione da guardare in loop. (Io almeno l’ho fatto).

[Il video di Suor Cristina a The Voice prosegue al ritmo record di 5 milioni di visualizzazioni al giorno. Oggi siamo a 20 milioni. Per avere un’idea del successo mondiale, il video più visto della Pausini (in spagnolo) si ferma a 17 milioni]

Susan BoyleMentre la scozzese di Britain’s got talent (che assomiglia a Marlon Brando degli ultimi anni) è stata una meteora della rete con oltre 200 milioni di visualizzazione, il fenomeno di Suor Cristina lascia il segno sul piano sociale. La sparo grossa: è uno dei primi sintomi della rivoluzione di Papa Francesco: la risposta al dato che oggi solo il 25% dei cattolici italiani sostiene che la religione sia molto importante nella propria vita. Quella del duetto Francesco/Cristina è una Chiesa che si scrosta di dosso il secolare distacco per scendere tra la gente e compiere gesti «comuni» dimostrando di essere interprete del proprio tempo, perfetto interlocutore di un mondo che cambia.

Ps – La cosa più strepitosa del video sono le tre suorine drogate come cavalle ❤

Annunci

5 pensieri su “Suor Cristina duetta col Papa per una nuova Chiesa

  1. Ad una prima occhiata mi sembra che il team di J – Ax sia quello con la qualità media più alta. Questa squadra può contare su un tris d’assi davvero imbattibile: Suor Cristina, Valerio Jovine e l’ ultimo arrivato Dylan Magon.
    Anche Pelù e Noemi hanno almeno un talento assoluto nelle loro file: mi riferisco a Esther Oluloro e Stefano Corona. Quest’ ultimo lo mandai a quel paese quando scelse Noemi, perché era chiaro che Pelù lo apprezzava molto più di lei: poi però ho pensato che questa scelta apparentemente scriteriata in realtà potrebbe essere frutto di una finissima strategia. Intendo dire che Stefano Corona potrebbe aver scelto il team di Noemi perché sapeva che lì avrebbe avuto dei compagni di squadra molto inferiori a lui, e quindi sarebbe arrivato in finale senza problemi; da Pelù invece avrebbe trovato molta più concorrenza, e quindi, nonostante la sua bravura, avrebbe potuto lasciare il gioco ben prima della finale.
    Il team Carrà invece é veramente scarso. La Raffaella nazionale quest’anno é stata clamorosamente snobbata da tutti: infatti, quando gli altri 3 avevano già completato la squadra, lei aveva ancora 2 posti liberi. L’ unico vero talento del suo team é Francesca Romana D’ Andrea, che peraltro fu costretta a scegliere la Carrà perché, per motivi a me incomprensibili, gli altri 3 non si girarono.
    Secondo te perché nessuno sceglieva Raffaella?

    1. Nessuno sceglie la Carrà perché sarebbe quasi come andare ad X-Factor e, potendo, scegliersi la Ventura: si tratta più che altro di donne dei riflettori. Certo, la Carrà ha anche esperienza musicale, ma non al livello degli altri tre che masticano musica da mattina a sera, da sempre. Poi c’è una questione anagrafica: la Raffa resta un mito, ma è proprio di un’altra epoca. Detto questo, io personalmente la sceglierei, invece, proprio perché mi interessa la sua interdisciplinarità nel mondo dello spettacolo. De gustibus.

      1. Io invece la sceglierei per un altro motivo: il coach deve farti un po’ da terzo genitore, e quindi una con l’ atteggiamento materno della Carrà é perfetta per il ruolo. Grazie per la risposta! : )

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...