#PourteOuverte

parigi porte aperte ospitalità twitter

Giornalisti che fomentano l’odio con titoli di giornale. Capi di stato che invocano la chiusura delle frontiere. Politici che corrono a Parigi per girare videomessaggi propagandistici con lo sfondo della Torre Eiffel.
E poi parigini che passano la notte ad ospitare gli scampati agli attentati a colpi di hashtag, e ancora parigini che cantano l’inno nazionale all’uscita dello stadio colpito dagli attentatori.
Il 13 novembre mi ha insegnato che c’è speranza per il futuro. E che a una politica dell’odio e della chiusura (che fa solo il gioco dei terroristi) bisogna rispondere con le porte aperte. Così vedrai come si incazzano. Oggi sono solo #PourteOuverte.
Annunci