Belli i “valori” a cui devono adeguarsi gli stranieri

Praticamente nello stesso giorno in cui la Cassazione stabilisce che gli stranieri debbono adeguarsi ai nostri “valori” e non portare in giro coltelli indiani sacri, si viene a sapere che i nuovi arrivati li accogliamo con cibo solitamente dato ai maiali in un centro gestito dalla ‘ndrangheta con la complicità di un prete. Lasciamoglielo quel coltello sacro, così almeno disossano le carcasse in putrefazione con cui li nutriamo. (E poi mi devono spiegare cosa c’entra portare in giro un’arma con i nostri valori. Glielo si impedisca se è previsto dalla legge, non perché è immorale).

Annunci